Forse non tutti sapranno che a Milano c’è un luogo dove Leonardo Da Vinci si rifugiava per meditare e per creare i progetti rivoluzionari per il naviglio di Milano, tra cui la Conca Fallata del Naviglio Pavese.

Si chiama “glicine di Leonardo” ed è in una zona periferica della città e regala a turisti e passanti, in primavera, un vero e proprio spettacolo per gli occhi.

Il glicine si trova nello specifico nel quartiere Ripamonti, nella zona Sud di Milano, nel quartiere dove nel 2026 sarà allestito il Villaggio Olimpico per la XXV edizione dei Giochi olimpici invernali Milano-Cortina.

Questo meraviglioso glicine è tra i più antichi d’Italia (si dice che abbia oltre 700 anni) e le sue radici sono lunghe quasi due chilometri.

Secondo le narrazioni, Leonardo passava molto tempo in questo colorato angolo tranquillo, spesso anche in compagnia di Ludovico Sforza detto il Moro.

Insomma, se vi trovate a Milano non potete non andare in Via Bernardino Verro al civico 2, angolo via dei Fontanili dove troverete, all’interno di un piccolo cortile aperto, un vero e proprio spettacolo della natura.